Archivio per agosto, 2008

Le Ultime Parole Famose

Pubblicato: agosto 30, 2008 da checco76 in Uncategorized

cito testualmente:

“Ale volte credo!

Altre sono certo!

Questa volta credo di essere certo!….”

[Sir Charles – 29/08/2008]

Annunci

Insoddisfazione…

Pubblicato: agosto 28, 2008 da checco76 in Uncategorized

E’ incredibile come ci si lamenti del poco che vorremmo rispetto a quanto ci compiaciamo del tanto che abbiamo…

Ipse dixit…

Punti di vista

Pubblicato: agosto 27, 2008 da checco76 in Uncategorized

Ascoltando la radio distrattamente sembrerebbe che la Russia (premetto che non ho nessuna simpatia per il regime di Putin) abbia attaccato la Georgia.

In realta’ non e’ proprio cosi’, o solo in parte. Vi e’ una regione della Georgia che vuole l’indipendenza dal governo centrale. Per tale motivo sono in corso degli scontri armati tra i separatisti e l’esercito regolare.

In tale contesto la Russia si e’ schierata dalla parte dei separatisti. Non certo perche’ ai russi piacciano le autonomie locali, bensi’ per interesse. Ed ecco che l’interesse russo si scontra con quello degli US e dell’europa filo-americana. La zona e’, infatti, un’autostrada di pipelines di gas, petrolio, etc. etc.

Morale: non ci sono ne’ buoni, ne’ cattivi. Solo punti di vista diversi. O, peggio ancora, interessi diversi.

A me la situazione, comunque, preoccupa un po’. L’Europa e’ estremamente dipendende dai rifornimenti che arrivano da quelle aree, non possiamo farne a meno… Che bello scenario!

Carpe Diem…

Pubblicato: agosto 27, 2008 da checco76 in Uncategorized

Ma quanto si starebbe meglio se si potesse “godere dell’oggi” in tutti gli aspetti della vita… Io ci provo, poi si vedra’. Voglio togliere l’ansia e la fretta da questa esistenza che e’ gia’ difficile di per se’. Temo ci vorra’ un po’ di pratica, ma con un po’ di aiuto a destra e a manca penso si possa migliorare. A tal proposito il buon Orazio (presi 3 nella traduzione di questo testo, quindi mi sono avvalso di altre fonti per la traduzione) ha scritto qualcosa di molto interessante…

Tu ne quaesieris, scire nefas, quem mihi, quem tibi

finem di dederint, Leuconoe, nec Babylonios

temptaris numeros. Ut melius, quidquid erit, pati,

seu plures hiemes, seu tribuit Iuppiter ultimam,

quae nunc oppositis debilitat pumicibus mare

Tyrrhenum: sapias, vina liques, et spatio brevi

spem longam reseces. Dum loquimur, fugerit invida

aetas: carpe diem, quam minimum credula postero.

(altro…)

Tra sole e Travaglio

Pubblicato: agosto 20, 2008 da checco76 in Uncategorized

Finalmente ferie. Sono arrivate. Non ho grandi programmi, viaggi, appuntamenti particolari. Nulla. Ce la viviamo alla giornata. Cerco di riposarmi e rilassarmi. E cosi’ tra una grigliata aprica sulla terrazza di Mr. Frank, un coniglio in salmi’ da Carlo, mi capita anche di guardare qualche video su il blog di Travaglio (passaparola). Piu’ lo guardo, piu’ mi chiedo come sia possibile che di fronte all’abuso e alla prevaricazione non si muova una foglia.

Penso sia ora di fare qualcosa…

Countdown

Pubblicato: agosto 10, 2008 da checco76 in Uncategorized

La prossima sara’ l’ultima settimana prima delle MERITATE e desiderate vacanze. Non vedo l’ora che arrivi Giovedi’ sera e poi per ben due settimane saro’ in vacanza.

Non faro’ nulla di particolare, ma spero di poter organizzare qualche giornata/serata piacevole. Cio’ che sicuramente non vorro’ fare sara’ pensare al lavoro.

Magari riusciro’ anche a scrivere qualcosina sul mio tanto trascurato blog…

Come puo’ uno scoglio…

Pubblicato: agosto 8, 2008 da checco76 in Uncategorized

Sapete che ogni tanto mi piace “quotare” canzoni…

Io vorrei… Non vorrei… Ma se vuoi…

dove vai quando poi resti sola

il ricordo come sai non consola
quando lei se ne ando’ per esempio
trasformai la mia casa in un tempio

e da allora solo oggi
non farnetico piu’ a guarirmi chi fu
ho paura a dirti che sei tu

ora noi siamo gia’ piu’ vicini
io vorrei non vorrei ma se vuoi
come puo’ uno scoglio arginare il mare

anche se non voglio torno gia’ a volare
le distese azzurre e le verdi terre
le discese ardite e le risalite

su nel cielo aperto
e poi giu’ il deserto
e poi ancora in alto

con un grande salto
dove vai quando poi resti sola
senza ali tu lo sai non si vola

io quel di’ mi trovai per esempio
quasi sperso in quel letto cosi’ ampio
stalattiti sul soffitto

i miei giorni con lei
io la morte abbracciai ho paura a dirti
che per te mi svegliai

oramai tra di noi solo un passo
io vorrei non vorrei ma se vuoi
come puo’ uno scoglio arginare il mare

anche se non voglio torno gia’ a volare
le distese azzurre e le verdi terre
le discese ardite e le risalite

su nel cielo aperto
e poi giu’ il deserto
e poi ancora in alto

con un grande salto

[Lucio Battisti – Io vorrei… Non vorrei… Ma se vuoi… –  Il mio canto libero – 1972]

‘Notte…