Training Autogeno

Pubblicato: febbraio 3, 2009 da checco76 in Uncategorized

vecchietta

Sto cercando, oramai da giorni, di convincermi che la vita ed il mondo sono meravigliosi. Mi sto sforzando, ci provo con tutto me stesso, cerco di sorridere al mondo, provo a considerare punti di vista diversi.

La verita’ e’ che questo mondo fa veramente schifo. Oggi ero in coda all’ASL. Vi erano due casse aperte gia’ impegnate con due persone. Una di queste aveva tratti somatici italiani, l’altra persona avrebbe potuto essere indiana o pakistana. In coda, prima del mio numero, c’erano due persone, un uomo ed una donna. La donna, ovvero colei che sarebbe stata la successiva ad essere servita, ha iniziato ad inveire (parlando con tono di voce alquanto elevato) perche’ il pakistano (cito testualmente) “era li’ da troppo tempo”. Era chiaro a tutti, esclusa forse la gentile signora, che quest’uomo avesse qualche problema di lingua; ma era ancor piu’ evidente che ci stesse mettendo lo stesso tempo dell’altra persona (quella con la pelle un po’ piu’ chiara).

Quando l’uomo indiano/pakistano ha finito (faccio notare che l’italiano era ancora allo sportello), la signora ha esclamato “FINALMENTE! Certo che se qualcuno ha veramente bisogno lo fate morire cosi'”… A quel punto,  nonostante tutti gli sforzi che sto facendo per amare questo mondo fatto di persone meravigliose e sicuramente a causa della mia maleducazione (scusa mamma, scusa papa’), non ho potuto trattermi dal dire a voce altrettanto udibile “non sempre la dipartita di qualcuno e’ un danno per l’umanita’”.

Ho generato due reazioni: il silenzio della signora e la risata isterica della persona che mi precedeva in coda…

ECCHECAVOLO!

Annunci
commenti
  1. Skyler ha detto:

    Eh già…è facile accusare uno straniero di qualcosa. Mi è successo proprio oggi. Abito in un appartamento a Mosca. Il palazzo è uno di quelli tipici del periodo di Stalin: 5 piani, muri spessi, bello solido, tubature ottime…al periodo di Stalin, oggi andrebbero un attimino riviste…
    In breve, per qualche problema all’impianto idraulico da due gg a questa parte non c’è acqua calda nel palazzo. Oggi arriva il custode e mi fa: “I vicini si lamentano dicendo che lei ha chiuso la valvola dell’aqua calda.”
    …parliamone…
    Prima cosa: Chi mi conose lo sa…chiedetemi qualunque cosa sulle relazioni internazionali o la politica energetica russa ma per favore per valvole, tubature e simili rivolgetevi a chiunque altro.
    Seconda cosa: Ma ti pare che con -15°C fuori vado a chiudere l’acqua calda?!?! COs’è da italiana mi porto il sole dentro, incorporato?!
    Solo per dire che sì, dev’esserci qualcosa nella natura umana che induce a scaricare sull'”eccezione” di turno le responsabilità dei nostri mali aggiungendo in più una falsa sensazione di solidarietà di gruppo. Finta, appunto, perchè dura solo fino al momento in cui, per qualche motivo (per esempio per la maleducazione / xenofobia) non diventano loro l’eccezione.
    E si beccano una risposta così. 🙂 Nel monto tutto è ciclico…

  2. checco76 ha detto:

    Dai un po’ di sole te lo porti dentro ed e’ giusto che a -15ºC tu stia meglio di altri!!! Mi sembra logico, no?

    No… Non e’ logico. In effetti e’ molto piu’ comodo dare la colpa agli “altri” ed e’ ancor meglio se gli altri sono piu’ altri di altri… (chiaro il concetto no?)

    E poi cio’ che ha sempre unito di piu’ al mondo non e’ un’idea comune, ma un nemico comune… Non lo so, ma temo che arriveranno momenti brutti… Molto brutti…

  3. checco76 ha detto:

    Ovviamente pensando sempre il meglio di questo mondo meraviglioso in cui viviamo!!! Ovvio!

  4. Skyler ha detto:

    Ah ecco. Stavo già per darti del pessimista 🙂
    In realtà è vero, stanno arrivando tempi duri. Qui lo si può già notare e da quello che sento anche altrove non va meglio… Ma come detto prima, io credo nel fato che nel mondo tutto è ciclico.
    La prosperità e il benessere crescono raggiungono, il picco per poi lasciare il campo a crisi e povertà. Ma anche quest’ultime hanno un loro percorso. Crescono, raggiungono il picco per poi esaurirsi e lasciare spazio ad un nuovo inizio più focalizzato sull’essenziale che forse altrimenti non sarebbe stato possibile. L’importante è tenere duro 🙂

  5. checco76 ha detto:

    Riassumendo… Abbiamo scelto un periodo d’oro per nascere!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...