Giudizi

Pubblicato: marzo 27, 2009 da checco76 in Uncategorized

giudizio

Come ho piu’ volte affermato, non ho grandi aspettative nei confronti degli altri. Per quanto molti dicano di sentirsi giudicati da me. In realta’, purtroppo, ho molte aspettative da me stesso. E se qualcuno dice o fa qualcosa che mi fa rivedere un giudizio, in realta’ non esprimo un “dissenso” nei suoi confronti, bensi’ contro di me.

Sono io l’artefice del primo giudizio e sono io che devo rivederlo, pertanto sono io ad essermi sbagliato.

Spesso ci costruiamo un’idea di noi stessi ed ancor piu’ spesso ci costruiamo l’idea degli altri. Conoscere qualcuno significa sapere quali sono i suoi limiti e non i suoi pregi, esattamente come conoscere i propri limiti e’ tra le cose piu’ difficili che ci siano.

Personalmente vorrei sempre essere onesto, affidabile, altruista, giusto (?)… Se lo fossi sempre stato, oggi sarei santo. Beh… Santo non sono, ne’ mai lo saro’. Cosi’ non posso pretendere che lo siano gli altri. Non posso pretendere dagli altri cio’ che non riesco a dare a me stesso… Posso, pero’, arrabbiarmi con me stesso per aver anche solo pensato che qualcuno fosse migliore di cio’ che e’, ovvero un essere umano…

P.S.: Attendo insulti….

Annunci
commenti
  1. Lorenzo ha detto:

    Ciao Giudizio Universale. Piu’ scrivi e piu’ penso che chiamare la neurodeliri potrebbe risolvere molti dei tuoi limiti 😉

    “Conoscere qualcuno significa sapere quali sono i suoi limiti e non i suoi pregi”: mi chiedo a questo punto, oltre al masochismo, quale motivo dovrebbe spingermi a conoscere qualcuno 😆

    La storia dell’ essere Santo poi non ha ne’ capo ne’ coda. Conosci qualcuno che vorebbe esserlo o che pretende che tu lo sia?

    Domandona:

    a) tu basi molti dei tuoi post si fatti di vita vissuta segreti alla popolazione mondiale a te vicina?

    b) senti delle voci che gli altri non sentono?

    c) non sapevi cosa scrivere oggi?

    Ho bisogno di un sitter per Travian, lo fai tu?

  2. checco76 ha detto:

    La risposta e’ corretta e’ la b).

    non posso fatti da sitter perche’ non conosco il tedesco… E poi farei di tutto per farti invadere il villaggio da un’orda di sodomiti!

    Guarda che la storia del santo non e’ poi cosi’… astrusa.. pensaci… 😉

  3. Lorenzo ha detto:

    Non si erano ancora coricati, quand’ecco gli uomini della citta’, cioe’ gli abitanti di Sodoma, si affollarono intorno alla casa, giovani e vecchi, tutto il popolo al completo. Chiamarono Lot e gli dissero: “Dove sono quegli uomini che sono entrati da te questa notte? Falli uscire da noi, perche’ possiamo abusarne!”. Lot usci’ verso di loro sulla porta e, dopo aver chiuso il battente dietro di se’, disse: “No, fratelli miei, non fate del male! Sentite, io ho due figlie che non hanno ancora conosciuto uomo; lasciate che ve le porti fuori e fate loro quel che vi piace, purche’ non facciate nulla a questi uomini, perche’ sono entrati all’ombra del mio tetto”.

    … pensaci.

  4. checco76 ha detto:

    Quindi… Dovrei offrire le mie figlie nel momento in cui gestissi il tuo villaggio, perche’ sei venuto all'”ombra del mio tetto”?

    😀

  5. Lorenzo ha detto:

    😆 – mi e’ venuta cosi’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...