La Sicilia? Che Spettacolo!!!!

Pubblicato: luglio 9, 2011 da checco76 in Cibo, Tempo Libero, Vacanze, Viaggi

I miei nonni paterni erano siciliani, ma nonostante le mie radici non ero mai stato in Sicilia prima dell’inizio del Giugno scorso.

Forse un atavico richiamo, ma quest’anno sentivo il bisogno di colmare questa lacuna. E cosi’ con la mia signora abbiamo cercato un luogo dove poter trascorrere una decina di giorni in tutto relax.

La scelta e’ caduta su Castellammare del Golfo, un meraviglioso paesino nel mezzo del golfo che si estende da Palermo a San Vito Lo Capo. Abbiamo scelto un appartamento tramite il portare Homelidays che utilizziamo ogni qualvolta vogliamo cercare un appartamento in giro per il mondo e che, a parte una spiacevole parentesi a Parigi, ci ha sempre messo in contatto con proprietari seri ed appartamenti ampi, puliti ed anche economici.

Siamo partiti da Milano e siamo atterrati alla’aereoporto di Trapani, li’ abbiamo noleggiato una macchina. In circa 30 minuti siamo arrivati in quella che sarebbe stata casa nostra per i successivi 10 giorni.

Solo quel breve tragitto tra l’aereoporto e la casa ci hanno fatto innamorare dell’Isola. Un panorama bellissimo: colline, mare, profumi… In sintesi una meraviglia!

La mia signora ha una carnagione… Come dire? Lattea… Ecco diciamo cosi’. E dato che l’idea di passare 10 giorni con un’aragosta intenta a lamentarsi per il dolore non allettava me, ma soprattutto lei, non abbiamo speso tanto tempo sulle spiagge ed abbiamo preferito giarare un po’ i vari siti archeologici.

Prima tappa a Segesta. Bellissima con il suo teatro che domina una valle fantastica. Poi Selinunte dove si respira ancora a distanza di millennni la ricchezza e la potenza delle citta’ della magna grecia.

Infine, ci siamo spostati verso la Valle Dei Templi nella piana di Agrigento. La Valle e’ magnifica, un percorso splendido, ma sconsiglio a chiunque abbia problemi di cuore di alzare lo sguardo verso Agrigento… Uno scempio!

Sottolineo che la Sicilia e’ bella tutta, anche le autostrade sono luoghi panoramici, eppure ci sono realta’ come Favara (non me ne abbiano a male gli abitanti) che verrebbero definite degradate e degradanti persino nel terzo mondo. Non mi dilungo, ma basti pensare che avremmo voluto trascorrerci la notte, ma quando siamo arrivati sul posto abbiamo deciso di tornare a Castellammare del Golfo.

Ultima tappa del “Tour Culturale” Erice… Con le nuvole ed il sole che si danno il cambio continuamente ed una rocca da cui si gode di un panorama mozzafiato…

Gli ultimi due giorni li abbiamo trascorsi nelle calette della Riverva Dello Zingaro.

Ultima nota: il cibo… Commovente. Tralscio i ben noti dolci quali cassate, cassatine, cannoli… Vi invito a provare la tagliata di tonno! Ogni volta che ci ripenso, mi viene la lacrimuccia da tanto era buona.

Se volete guardare qualche foto… Ecco il link.

Annunci
commenti
  1. Lorenzo ha detto:

    Ma bravi, addirittura le foto, sono commosso – abbiamo avuto itinerari simili 5 anni fa, pero’ voi non avete scalato l’Etna gnagnagna 🙂

  2. Lorenzo ha detto:

    La foto del post e’ 4320x3240x180dpi … alla faccia delle connessioni da terzo mondo!!!

  3. checco76 ha detto:

    No, solo il mio… Non va bene?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...