Berlusconi’s End… E Domani?

Pubblicato: novembre 13, 2011 da checco76 in Attualità, Italia, La Casta, Pensieri, Politica, Politici Italiani, Societa'
Tag:, , , ,

Ieri sera ho visto le immagini di Berlusconi che andava dal Presidente della Repubblica a rimettere il mandato. Ho visto un cordone di persone lungo il – breve – tragitto che separa Palazzo Chigi dal Quirinale.

Tutti a cantare, esultare, ballare e far festa. Non che non sia contento delle dimissioni, anzi… Ma mi ha ricordato molto quando la gente aspettò B. Craxi all’uscita di un Hotel e gli lanciò le monetine. Ho pensato che vi erano tre analogie (oltre al fatto che Bettino e Silvio sono stati grandi amici):

  • Entrambi sono stati eletti democraticamente.
  • Entrambi sono caduti a causa di “un sistema” che per mezzo di loro e grazie a loro si è allargato fino a fagocitarli. Non per niente si parla di Craxismo e Berlusconismo.
  • Hanno avuto (sicuramente Craxi, forse anche Berlusconi) una fine impopolare…

L’ansia che mi e’ venuta in queste ore è che succeda ciò che è avvenuto dopo le monetine a Craxi, ovvero che “cambi tutto perché nulla cambi”…

 Avranno imparato gli italiani che per essere una democrazia non basta svegliarsi una volta ogni 15 anni e solo se le cose vanno male?

Io ho i miei dubbi, ma mai come questa volta spero di sbagliarmi… Intanto godiamoci il momento e prepariamoci da domani a fare una marea di sacrifici e, da dopo domani, a pretendere che non ci si riduca più così!

 

Annunci
commenti
  1. Antonio Oldani ha detto:

    caro francesco non hai ancora capito che i cazzi cambiano ma i culi restano sempre i nostri????!!!! da Antonio Oldani

  2. Lorenzo ha detto:

    “prepariamoci da domani a fare una marea di sacrifici”

    ti auguro che qualcun altro paghi lo schifo che non hai certo creato tu, ma se proprio vuoi fare sacrifici, come continui a scrivere sul tuo blog, bene, i governi hanno sempre bisogno di gente che si sacrifica.

    • checco76 ha detto:

      Beh… Se vogliamo avere un futuro dobbiamo, per una volta, fare TUTTI dei sacrifici, anche chi, come i lavoratori dipendenti quale io sono, li ha sempre fatti!!! Pagando le tasse, lavorando fuori dalle ore d’ufficio perché i lavori andavano finiti, cercando un modo per fare il proprio dovere da cittadino…

  3. antonio ha detto:

    OGGI E VENERDI! OGGI CE LOMETTONO IN QUEL POSTO…MA VORREI CAPIRE UNA COSA DOVE SONO FINITI QUEI PIDIESSINI DI MERDA CHE ANNO ROTTO I COGLIONI PER 17 ANNI COL CONFLITTO DI INTERESSE AL CAVAGLIERE E ADESSO CHE VANNO AL GOVERNO I PADRONI DELLE BANCHE (DEI NOSTRI SOLDI)NON DICONO UN CAZZO!

    • checco76 ha detto:

      Diciamo che ci sono delle differenze:
      1) nessuno dei ministri e’ attualmente un banchiere. Se lo fosse stato, sarebbe stato costretto – per ricoprire il nuovo ruolo – a rimettere le proprie cariche. Berlusconi non ha mai fatto un passo indietro. Draghi, quando venne eletto governatore della banca d’Italia, consegnò tutto ad un blind trust…
      2) nessuno nel governo attuale e’ stato eletto, bensì nominato. Si può discutere se sia un bene od un male, ma e’ certo che non hanno usato i propri mezzi per far presa sull’opinione pubblica. Un individuo che possiede 3 reti e diversi giornali ha, invece, un potere enorme di creazione di consenso che determina un disequilibrio delle forze in gioco.

      Dal mio punto di vista il conflitto d’interesse era (e’) evidente per Berlusconi (e non solo), ma c’entra poco con Monti e soci.

      Questione diversa e’ la legittimità del governo attuale, che non esce dalle urne e, quindi, non e’ espressione della volontà popolare. Di ciò si può discutere, ma sul conflitto d’interesse credo ci sia poco da fare un parallelo… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...