Forse ho capito male. Forse non sono in grado di comprendere l’alto ragionamento del neo Presidente del Consiglio. Ma qualcuno mi spiega che significa “Non dico dove prendo i soldi”?

Vuoi togliere l’IMU (!!!) perchè il tuo compagno di merende lo ha promesso ai suoi cari elettori – mentre tu ai tuoi elettori hai tirato un bel calcio e gli hai pure detto di stare zitti – beh… allora mi dici dove vai a prenderli i soldi per togliere questa benedetta tassa.

Tassa che tutti dicono non non servire a nulla, ma di cui tutti parlano.Se per togliere l’IMU dovranno aumentare (e dovranno farlo sicuramente) un’altra tassa (benzina, tabacchi, bolli vari, etc.) a me interessa saperlo!

Sappiamo benissimo, però, che se non parlassero dell’IMU dovrebbero parlare di cose serie e, ahinoi, non ne sono capaci.

La tristezza aumenta…

Annunci
commenti
  1. Daniele Galeone ha detto:

    No problem my dear…
    Al politicante consumato basterà cambiare nome alla tassa, magari accorpandola ed includendola con altre tasse locali revisionate, e denominandola…vediamo un po’…”Contributo di solidarietà agli enti locali” – CSEL – Ti piace?.
    Il Logos è tutto…il nome delinea e ridefinisce la realtà, anche trasformandola (o mistificandola)…

    • checco76 ha detto:

      Ciao Dany!!!
      Tu hai perfettamente ragione, penso, però, che questa volta la situazione sia più complicata di come viene dipinta. Non siamo in periodo vacche grasse. Vacche tante, ma grasse no.

      Da bravi egoisti gli italiani non dicono nulla finché si toccano i denari pubblici – che nella nostra ignoranza corrispondono ai soldi di altri -, ma non perdonano se iniziano ad essere intaccati i risparmi privati.

      Penso che anche tra i politici qualcuno si stia accorgendo che stanno arrivando al punto di non ritorno. Non a caso la nuova Presidente della Camera pensa al bavaglio della rete. L’unica forma di dissenso possibile, dato che l’informazione italiana è per libertà al 57esimo posto.

      Probabilmente temono che inizino manifestazioni come quella seguita al l’elezione di Napolitano e che, solo perché il m5s ne ha abbassato i toni, non si è trasformata in una manifestazione stile Primavera Araba…

      Mi auguro tanto di sbagliare, ma la vedo grigia…
      Stammi bene!!!

  2. Arlene R. York ha detto:

    Milano, 13 mag. (Labitalia) – Togliere l’Imu alle imprese, proposta ventilata dal ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, ”è un’ovvietà totale”. Lo dice Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, a margine di un convegno stamattina al politecnico di Milano. ”E’ lapalissiano” che ”se vogliamo far ripartire il Paese, dobbiamo cominciare dalle imprese”, precisa poi. L’Imu, sostiene il presidente, è un’imposta che ”impatta in maniera molto diretta su un settore, quello delle costruzioni, che è quello che è forse il più penalizzato in questo momento nel nostro Paese”. Un settore che ”negli ultimi 18 mesi ha perso 450 mila posti di lavoro” e dal quale potrebbe ripartire la crescita dell’Italia. Al presidente del Consiglio, ricorda, ”abbiamo chiesto una stabilizzazione degli incentivi per il recupero edilizio con un orientamento all’efficienza energetica e al benessere abitativo”. Il mondo delle costruzioni, ”scusate il conflitto di interessi”, dovrebbe ”essere al centro di un’azione seria di governo che vada nella direzione di far ripartire la crescita”, avverte. Riguardo alla richiesta, proveniente da una parte della maggioranza di governo, di abolire in toto l’Imu, Squinzi invita a non dimenticare che ”una tassa sulla proprietà c’è in tutto il mondo”, sottolineando che ”però, sicuramente, nel nostro Paese dovrebbe essere rimodulata”, anche in base alle fasce di reddito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...