Oramai chi legge questo blog sa che di recente, non fidanodmi più di ciò che dice il PD, dubito fortemente di tutto ciò che gli esponenti del medesimo partito dicono. La Bonafè è un fulgidissimo esempio di YES-MAN (WOMAN, in questo caso) che riporta slogan di cui non conosce i contenuti.

Per valutare quanto L’On. Bonafè dice sulle province vi invito a leggere (sono poche pagine e basta scorrerle per capirne il senso) la relazione della Corte dei Conti (la trovate qui). Il sunto è molto semplice: le province di fatto non scompaiono; non c’è risparmio nel lungo periodo, è altresì probabile un aumento di spesa nel breve-medio termine.

Mi permetto di dire, inoltre, che è interessante che una Onorevole della Repubblica, firmataria di una mozione, decida di non votarla per spirito di partito e salvaguardare un accordo con un condannato in via definitiva.

Vede, Onorevole Bonafè, se Lei fosse stata eletta con le preferenze (che non volete nella legge elettorale, ma che sostenevate fino al giorno prima dell’incontro Renzi-Berlusconi), avrebbe dovuto rendere conto ai suoi elettori e non al Partito… Ma è troppo complicato il ragionamento, me ne rendo conto.

E’ inoltre scandaloso che l’intervistatore – l’immarciscibile Bruno Vespa – non abbia letto almeno la relazione della Corte dei Conti… Ma non dovrebbe essere un giornalista? Boh…

Morale, chi secondo voi è più credibile?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...